Convocati Italia contro Malta e Bulgaria

Si è conclusa ieri la seconda giornata della Serie A con la clamorosa sorpresa di vedere ancora la Juventus con zero punti che subito ci si rituffa nel calcio che conta con le partite di qualificazione agli Europei 2016. Non c’è molto tempo per l’allenatore della Nazionale Antonio Conte che subito ha diramato la lista convocati Italia contro Malta e Bulgaria, partite che l’Italia dovrà affrontare già da questa settimana.

pirlo-italia-europei

Tra i vari giocatori c’è anche Andrea Pirlo, recentemente emigrato negli Stati Uniti, insieme ad altri 8 calciatori che giocano in campionati esteri fra cui anche Sebastian Giovinco tornato sotto i riflettori dopo le sue ottime partite in Canada nel suo nuovo club di Toronto.

Vediamo subito la lista completa dei convocati dell’Italia con i nomi delle relative squadre in cui militano:

Portieri: Buffon (Juventus), Padelli (Torino), Sirigu (Paris Saint Germain);
Difensori: Acerbi (Sassuolo), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Criscito (Zenit San Pietroburgo), Darmian (Manchester United), De Sciglio (Milan), Pasqual (Fiorentina), Ranocchia (Inter);
Centrocampisti: Bertolacci (Milan), De Rossi (Roma), Florenzi (Roma), Parolo (Lazio), Pirlo (New York City), Soriano (Sampdoria), Verratti (Paris Saint Germain);
Attaccanti: Candreva (Lazio), Eder (Sampdoria), El Shaarawy (Monaco), Gabbiadini (Napoli), Giovinco (Toronto), Immobile (Siviglia), Pellè (Southampton), Vazquez (Palermo), Zaza (Juventus).

Molto singolare il fatto che tanti giocatori della Nazionale siano riserve nelle rispettive squadre di club, speriamo quindi che Conte sappia motivare e preparare al meglio la squadra per affrontare i due impegni a distanza di pochi giorni. Il 3 settembre infatti si giocherà Italia-Malta a Firenze e tre giorni dopo Italia-Bulgaria il 6 settembre a Palermo.

Ricordiamo che l’Italia è seconda dietro alla Croazia nel girone H di qualificazione agli Europei di Francia 2016 perciò contro due squadre abbordabili, vincere e fare 6 punti è d’obbligo soprattutto perché si gioca in casa dove i tifosi italiani non faranno mancare il loro entusiasmo e passione per la Nazionale.

Il gioco è Vietato Ai Minori Di Anni 18
Può Causare Dipendenza