Partite quarti di finale Gold Cup 2015

La fase a gironi di questa Gold Cup 2015 è stata ricchissima di emozioni e colpi di scena degna della miglior film con il rocambolesco pareggio 4 a 4 fra Messico e Trinidad&Tobago insieme alla cenerentola Cuba che passa inaspettatamente come migliore terza. Da questi intrecci di classifica dei vari gironi sono uscite le 8 squadre che si contenderanno il trofeo, vediamo ora le partite quarti di finale Gold Cup 2015 cercando di capire quali potranno essere le squadre con maggiori possibilità di vittoria.

Alle 23:00 ora italiana di questa sera scenderanno in campo gli Stati Uniti, favoriti e padroni di casa, contro Cuba per una sfida dal sapore anche politico visto il recente scongelamento dei rapporti fra i due Paesi. Sicuramente per i tutti i cubani sarà la partita dell’anno, ci metteranno anima e corpo per ben figurare, ma pensiamo che il risultato sia a senso unico. Stati Uniti con altissime probabilità di vittoria che superano il 93% nei 90 minuti regolamentari.

Seguirà in piena notte alle ore 2 del 19 luglio 2015 Haiti-Giamaica una partita che visto l’orario potrebbe conciliare il sonno, si prevedono infatti pochi goal ed un calcio un po’ primordiale fra le due squadre che non vantano storicamente una tradizione calcistica alle loro spalle. Le quote dell’esito finale vedono la Giamaica con una maggiore probabilità di vittoria che si attesta intorno al 43%.

Chiuderanno i quarti di finale le altre due partite, Trinidad&Tobago-Panama altro match apparentemente sulla carta poco entusiasmante e Messico-Costa Rica che, al contrario, sarà più interessante vista l’ottima tradizione del Messico nel ben figurare in questo tipo di manifestazione ed il bel gioco che la Costa Rica da qualche anno sta mostrando al pubblico, non dimentichiamo che è arrivata ai quarti di finale ai Mondiali 2014 in Brasile. Nel momento in cui scriviamo il Messico ha circa il 55% di probabilità di arrivare alle semifinali segno che l’esito della partita è tutto tranne che scontato.

Il gioco è Vietato Ai Minori Di Anni 18
Può Causare Dipendenza