Spagna vincitrice Europei Under 19: sintesi partita

Si è disputata in un calda serata di luglio la finale degli Europei Under 19 tra Spagna e Grecia, grande affluenza di pubblico ed entusiasmo sugli spalti per vedere i campioni di calcio del futuro contendersi l’ambito trofeo. Sono arrivate le due squadre migliori e si sono date grande battaglia, ma alla fine è risultata la Spagna vincitrice Europei Under 19 battendo 2 a 0 i pari età russi che poco hanno potuto contro lo strapotere delle giovani Furie Rosse.

Asensio-Spagna-Under-19

Gli iberici non sono partiti proprio con tutti i favori del pronostico, Russia squadra temibilissima che aveva lasciato il segno nella fase a gironi vincendo meritatamente contro la compagine spagnola apparsa stanca e apparentemente demotivata. Forse per la Spagna è stata tattica oppure un modo di dosare le energie per arrivare al top in finale, cosa che alla fine è stata.

La cronaca della partita ha visto le due squadre studiarsi per i primi 10 minuti fino a quando poi la Spagna ha preso in mano le redini del gioco, trascinata dalla grande qualità e classe di Asensio, Borja Mayoral e Ceballo. Costretta la Russia nella propria metà campo è stata un continuo susseguirsi di azioni pericolose con il portiere russo Mitryushkin costretto a parate prodigiose e spettacolari per difendere uno 0 a 0 che non sarebbe durato a lungo e per tutta la partita. Nell’impeto della Spagna anche un goal non goal con la palla abbondantemente entrata, ma che l’arbitro probabilmente non aiutato dai suoi assistenti non ha visto.

Russia quindi alle corde che capitola al 39′ del primo tempo a causa del goal di Borja Mayoral dopo ennesima azione insistita e ispirata dal baby campione Asensio.  Da quel momento si è definitivamente capito che la partita non sarebbe più cambiata e che la Spagna sarebbe stata la vincitrice di questi Europei Under 19 dato che anche nel secondo tempo sembrava esserci una sola squadra in campo con l’altra capace solo di difendere e cercare di limitare i danni.

A 12 minuti dal termine la ciliegina finale con il raddoppio di Nahuel che batte un incolpevole e bravissimo Mitryushkin portiere di sicuro avvenire che ha realmente impedito che la partita potesse essere una goleada a favore dei giovani spagnoli che per la settima volta diventano meritatamente campioni europei.

Il gioco è Vietato Ai Minori Di Anni 18
Può Causare Dipendenza